Associazione Archetipo

La Nostra Associazione

Logo Associazione Archetipo

 

 

 

 

 

 

ARCHETIPO ASSOCIAZIONE CULTURALE  (aggiornato al settembre 2013)

 

via Montisoni, 10 – 50012 BAGNO A RIPOLI (FI)
Tel. e fax. 055/621894
C.F. 94064560488 -  P.IVA 04936090481
e-mail: teatro@archetipoac.it
http:// www.archetipoac.it

 

CURRICULUM DELL’ASSOCIAZIONE “ARCHÈTIPO”

 

A. DATI IDENTIFICATIVI

A.1 Denominazione: 

ARCHETIPO AC

A.2 Sede Legale

Indirizzo: Via Montisoni 10 LOCALITA’ ANTELLA

CAP 50011 BAGNO a RIPOLI Provincia FIRENZE

Tel 055 621894 Fax 055 621894

e-mail: teatro@archetipoac.it

indirizzo web: www.archetipoac.it

A.3 Sede Operativa

Indirizzo:

TEATRO COMUNALE DI ANTELLA

idem

A.4/A.5

Codice fiscale 94064560488 / Partita IVA 04936090481

A.6 Legale rappresentante:

Titolo legale rappresentante /direttore artistico

MASSAI RICCARDO

 

B. FORMA GIURIDICA

B.1 Forma giuridica dell’organizzazione

Associazione culturale senza scopo di lucro con personalità giuridica legalmente riconosciuta dalla Regione Toscana

B.2 Data e forma di costituzione

Data 16-04-1997 Forma Atto Pubblico

B.3 Decreto Riconoscimento

Autorità REGIONE TOSCANA
Numero 4328 Data 9 agosto 2005

B.4 Iscrizione nel pubblico registro delle persone giuridiche

Autorità REGIONE TOSCANA
Numero 463 Data 11 – o8 – 2005

 

PRESENTAZIONE IN SINTESI: STORIA, FINALITÀ E ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE

 

Archètipo a.c. non ha fini di lucro. Costituitasi nel 1997, il suo legale rappresentante e responsabile è  Riccardo Massai che ne guida il consiglio direttivo. L’associazione si occupa di produzione e distribuzione di spettacoli dal vivo a livello nazionale e internazionale; dal 2003 ha ottenuto la direzione artistica del Teatro Comunale di Antella (Bagno a Ripoli – Fi), creando un centro di proposta culturale interdisciplinare fra prosa, danza, video, musica. Nella produzione predilige la prosa; affianca l’attività di programmazione di cartellone alla diffusione della cultura anche in ambienti alternativi al teatro (cimiteri, castelli, musei, supermarket, etc.) e alla formazione del pubblico con laboratori teatrali nelle scuole, con spettacoli per ragazzi, con rassegne di spettacoli fatti da ragazzi. Negli anni passati ha lavorato nel sociale con soggetti non vedenti, con detenuti minorenni, con disabilità psichica e motoria.

La sua missione è volta a diffondere una cultura legata ai valori dell’uomo intesi come potenzialità per il rinnovamento, la coesione sociale, lo scambio di ricchezze morali. Creare una rete di iniziative che costituisca un punto di riferimento stabile per il confronto, e per il conforto di cui si avverte sempre più la necessità in una società senza passioni. Teatro e non solo, quindi, ma anche momenti di incontro e riflessione, di formazione e verifica che si basi su collaborazioni variegate e qualificate per un cammino di luce e di intensità intellettiva da poter rendere sempre più e sempre meglio accessibile e disponibile. Per sua finalità si propone di scovare nell’uomo contemporaneo quello che guidava i greci al teatro e rinnovarlo in uno evento di oggi: comunicare la nostra necessità di teatro, trasmettere e condividere la nostra passione di spettacolo.

 

 C. DETTAGLIO DELLE ATTIVITÀ

C1 ) ATTIVITA’ con DISABILI

C2) ATTIVITA’ con i GIOVANI

C3) ATTIVITA’ per la CULTURA

C4) ATTIVITA’ di PRODUZIONE TEATRALE

 

C1) ATTIVITA’ con DISABILI

 

1. Nel 1997 viene pubblicato il libro “I ciechi” – storia di una messa in scena dello spettacolo “I ciechi” di Maurice Maetterlinck, realizzato dall’Associazione Archètipo con attori ipovedenti e non vedenti

2. Nel periodo 1999 –2001 l’Associazione realizza un progetto biennale di attività teatrale e sportiva (tiro con l’arco) a favore di disabilità grave, finanziato dal Ministero per la Solidarietà Sociale e Regione Toscana. Il progetto prevedeva anche corsi di formazione per operatori specializzati.

3. Dal 2000 al 2007 svolge attività teatrale con attori non vedenti.

4. Partecipazione nel 2001, 2003, 2005, con uno spettacolo teatrale di attori non vedenti, al Festival Biennale di Teatro Internazionale per Ciechi a Zagabria.

5. Creazione di uno spettacolo interamente recitato da non-vedenti per la regia di R. Massai, Battaglia nel Nero di Topor (2004)

6. Collabora dal 2004 al 2008 con l’Associazione SIPARIO presieduta da Marco Martelli Calvelli e l’ex ENTE TEATRALE ITALIANO e il TEATRO DELLA PERGOLA, conducendo presso lo spazio della Pergola un laboratorio teatrale rivolto ai ragazzi con disabilità intellettiva.

7. I progetti con i disabili ne coinvolgono anche uno particolarmente caro alla PROVINCIA di FIRENZE che lo ha sostenuto in tutti i suoi capitoli: il TEATRO DEI SENSI esperienza n° 1 IL TATTO (2006), un percorso attivo interamente al buio dove gli spettatori venivano condotti, senza vedere niente, da guide-attori non vedenti alla scoperta di un mondo fatto di percezioni tattili e che ha messo in rilievo come che chi è portatore di handicap “porta” una ricchezza da condividere, stimola un’emozione data dalla scoperta delle diverse potenzialità sensoriali di ciascuno.

8. Nel 2007 collabora con l’ UNIONE ITALIANA CIECHI di ROMA alla realizzazione del PROGETTO EUROPEO DEVA (Discovery and Experience Via Art) che ha visto coinvolti partners olandesi, belgi e tedeschi: un progetto volto alla composizione di un sito web con forte accessibilità per i disabili europei, in lingua inglese, italiana e tedesca, dove i nostri utenti hanno partecipato illustrando la città di Firenze con scene, aneddoti e poesie legate alla storia fiorentina, mentre i colleghi tedeschi hanno fatto lo stesso per la città di Brema.

 

C2) ATTIVITA’ per i GIOVANI

L’esperienza avuta nel 2007 presso il TEATRO VERDI di Firenze per il progetto del COMUNE DI FIRENZE, LE CHIAVI DELLA CITTA’: IL DIARIO DI ULISSE dove la nostra associazione è stata invitata dall’ENTE CASSA DI RISPARMIO a partecipare con lo spettacolo Odisseo (rivolto a più di mille ragazzi delle scuole elementari e medie della Toscana), è stato soltanto il riconoscimento più alto di un’attenzione che l’Associazione ha sempre rivolto ai giovani fin dalla sua costituzione, e su molteplici fronti:

1. Organizza ormai da 14 anni il prestigioso festival cinematografico di cortometraggi di caratura nazionale e internazionale SCHERMI IRREGOLARI dedicato soprattutto al nuovo cinema emergente.

2. Organizza corsi annuali di formazione teatrale per attori, sia bambini (curati da Raoul Gallini) che ragazzi (curati da Riccardo Massai).

3. Organizza ogni anno una rassegna di teatro-scuola per le medie e le superiori, ESPRESSIONI IN SCENA, dove i ragazzi portano in scena spettacoli preparati a scuola, nelle ore di attività extrascolastica, a cura dei loro insegnanti.

4. Organizza laboratori per ragazzi e bambini nelle scuole elementari e medie del territorio di Bagno a Ripoli su molteplici aspetti come Comunicazione; Bio-Arte, Riciclo e Rifiuti, Pubblicità bio-critica; Teatro-danza; Educazione corporea; Recitazione su percorsi tematici (letteratura di guerra e di pace, l’acqua nei miti, i rapporti genitori-figli nella letteratura etc.)

5. Nell’attività di formazione per i giovani sono da far rientrare anche alcune iniziative del CENTRO TEATRO EDUCAZIONE, il palcoscenico come cultura pedagogica, promosso dall’ ex ETI e coordinato da Giorgio Testa, iniziative commissionate all’Associazione Archètipo nel 2007 e svoltesi presso il Teatro della Pergola

6. Dal 2003 allestisce, presso il Teatro di Antella, lezioni-spettacolo a cura di attori professionisti su temi di storia italiana ed educazione civica per i ragazzi delle scuole medie e superiori (fra cui si ricordano spettacoli sulla Storia d’Italia, su Resistenza e Costituzione, sull’Olocausto).

7. Organizza ogni anno dal 2003 presso il Teatro di Antella un’apposita stagione di durata annuale, dedicata a spettacoli per bambini e ragazzi delle scuole materne ed elementari (fra cui si ricordano spettacoli di clownerie e arti circensi; favole come il Piccolo Principe o il Carnevale degli Animali o i Vestiti Nuovi dell’Imperatore; racconti dal Decameron per piccoli; reading su temi di attualità come l’importanza del riciclo ecologico o sullo sfruttamento del lavoro minorile etc.).

8. Dal 2008 il Comune di Bagno a Ripoli ha affidato all’Associazione la direzione artistica di Facciamo canzone, rassegna legata al nome di Fabrizio De Andrè, che vede protagonisti i giovani sia come destinatari sia come creativi: manifestazione che vede coinvolto il territorio con proposte di qualità musicali dove la musica è vista come insegnamento per imparare una lingua, la storia, la poesia, creare un lavoro, o seminari da tenere presso le scuole e/o presso il Teatro.

9. La Rassegna Facciamo Canzone ha anche ospitato negli anni grandi nomi della musica cantautoriale (anche internazionale): Antoni’o Nerea, Barclay James Harvest, Ashley Hutchings, Dempsey & Broughton, Musicomix, Rainbow Chasers, la Banda Osiris etc.

10. Dal 2012 ha inserito nella Rassegna del Teatro Comunale di Antella dei fortunati appuntamenti per giovani, dal titolo L’ERBA DI VALFREDO, in cui il teatro viene interamente tappezzato di erba sintetica su cui gli ospiti possono aggirarsi a piedi scalzi, gustando un aperitivo e godendosi esibizioni di musica, di teatro, di danza, di arti performative a cura di gruppi giovanili emergenti.

11. Dal 2013 si prevede l’attivazione di corsi di danza contemporanea e teatro-danza per ragazzi.

 

C3) ATTIVITA’ per la CULTURA

1. Dal 2006, l’Associazione ha collaborato negli anni e in diverse occasioni con il MAGGIO MUSICALE FIORENTINO e il MUSEO ARCHEOLOGICO di FIRENZE, offrendo al pubblico un inusuale connubio di opera e archeologia, proponendo percorsi itineranti su testi di argomento mitologico (fra cui si ricordano Antigone nel 2006 fino ad arrivare al 2012, con la messinscena di estratti dalle Metamorfosi di Ovidio)

2. Ha organizzato diversi EVENTI di notevole rilievo e richiamo culturale per la collettività fiorentina, fra cui si ricordano 3 edizioni del fortunato spettacolo itinerante SPOON RIVER che ha richiamato migliaia di spettatori (svoltosi nel 2006 presso il CIMITERO MONUMENTALE DI ANTELLA; nel 2007 presso il CIMITERO DELLE PORTE SANTE a S. MINIATO, e nel 2010 congiuntamente presso i CIMITERI MONUMENTALI DI FIRENZE, AREZZO, SIENA, MASSA).

3. Sul fronte sociale, nel 2011 organizza un FLASH MOB, “LAST STATEMENT”, contro la pena di morte presso il cortile delle Murate di Firenze con Ugo Caffaz, don Masi, Enriquez della Bandabardò, Valentina Grazzini, Fulvio Paloscia, Cristina Scaletti, Riccardo Ventrella ed altri esponenti della cultura della città di Firenze.

4. Nel 2004 collabora con Comune di Bagno a Ripoli a realizzare una serata di rievocazione del 60° anniversario della Liberazione del territorio dall’occupazione tedesca “Io ricordo che…”.

5. Ha organizzato, all’interno della Rassegna del Teatro Comunale di Antella, un appuntamento denominato “LA STORIA SIAMO NOI”, curato da Cecilia Trinci, nell’intento di un recupero della memoria collettiva e personale, alla riscoperta delle radici (delle tradizioni, del linguaggio, delle appartenenze, dei mestieri etc.). Ha raccolto e proposto serate di letture, video, incontri, interviste su temi di riflessione sociale (2012, Popoli e deserti: sul popolo Saharawi, a cura di Cecilia Trinci; 2011, Rifugiati Rifiutati: storie di migranti fra detenzione illegale e umanità negata a cura di Laura Galgani).

6. Organizza presso il Teatro di Antella un laboratorio di scrittura creativa, “LA MATITA PER SCRIVERE IL CIELO”, curato da Cecilia Trinci, dove si impara ad esprimere parti di sé, a raccontarsi, a saper mettere ordine attraverso le parole al flusso, che a volte sembra incontrollabile, delle emozioni, dei ricordi, delle fantasie, dei dolori, dei sentimenti.

7. Organizza presso il teatro lezioni, seminari, convegni, presentazioni di libri, interviste etc.. Si ricordano le serate che hanno ospitato Mario Luzi, Teresa Mattei, Renato Palazzi, Vincenzo Cerami, Carla Fracci, Dori Ghezzi, Marcello Guasti, Staino, Folon, Silvano Campeggi.

 

C4) ATTIVITA’ di PRODUZIONE TEATRALE

Archètipo, sotto la regia del direttore artistico Riccardo Massai, attuale assistente regista di Luca Ronconi presso il Piccolo Teatro di Milano, produce dal 1997 spettacoli di alta qualità professionistica, ed elevato e riconosciuto interesse culturale, rivolto ad un target il più eterogeneo possibile (dalla prosa alla ricerca teatrale, dal video-making alla musica, dalla performance contemporanea alla danza), impiegando peraltro grandi interpreti della scena italiana come Paolo Bonacelli (2009 e 2010), Giovanni Crippa (2012), Carla Fracci (2010), Carlo Monni (2010), Amerigo Fontani (2007 e 2012), la Bandabardò (2008), Gabriella Bartolomei (2007), Sandra Collodel (2007) ed altri. Fra gli autori e i testi proposti dal regista Massai, figurano sia classici che contemporanei, fra cui: Euripide (2007 e 2009), Platone (2009 e 2010), Shakespeare (2003, 2004, 2005), Wilde (2010), Brecht (2008), Rilke (2010), Ionesco (2011), Cortàzar (2012), Tommaso Santi (2009), Stefano Massini (2007) etc.

 

LA STAGIONE TEATRALE DEL “TEATRO COMUNALE DI ANTELLA”

Dal 2003 l’Associazione, grazie al lavoro del direttore artistico Riccardo Massai, organizza una stagione teatrale annuale che è ormai diventata un punto di riferimento nel panorama delle offerte teatrali di Firenze e provincia, apprezzata da esperti del settore (come la Fondazione Toscana Spettacolo che nel 2009 ha commissionato Le Baccanti di Euripide), della stampa (i giornalisti di  Repubblica, L’Unità, il Corriere fiorentino, RAI Toscana frequentano e recensiscono abitualmente gli appuntamenti del Teatro fin dal 2003), dalle istituzioni pubbliche (soprattutto la Provincia di Firenze e Regione Toscana, che negli anni hanno spesso finanziato e sostenuto l’attività produttiva del Teatro). Grandi i nomi ospitati con i loro spettacoli dal 2003 al 2013, e sarebbe impossibile elencarli tutti. Si ricordano, fra i tanti: Michele Placido, Piera Degli Esposti, Angela Finocchiaro, Simone Cristicchi, Luigi Lo Cascio, Luca Ronconi, Antonio Rezza, Carlo Cecchi, Laura Curino, Alessandro Benvenuti, Giuliano Scabia, Franco Di Francescantonio, Mario Perrotta, Enzo Moscato, Marco Baliani, Simona Bucci per la danza, e tanti, tanti altri.

 

D. COLLABORAZIONI CON ENTI PUBBLICI E PRIVATI

COMUNE DI BAGNO A RIPOLI

PROVINCIA DI FIRENZE

REGIONE TOSCANA

Ex ENTE TEATRALE ITALIANO

TEATRO DELLA PERGOLA

SOVRINTENDENZA SPECIALE PER IL POLO MUSEALE FIORENTINO

MUSEO ARCHEOLOGICO DI FIRENZE

MAGGIO MUSICALE FIORENTINO

UNIONE ITALIANA CIECHI

ASSOCIAZIONE SIPARIO

FIRENZE DEI TEATRI

FONDAZIONE TOSCANA SPETTACOLO

 

E. PARTECIPAZIONE A FESTIVAL E TOURNÉE EFFETTUATE FUORI REGIONE:

TEATRO DI VIA DEL SENATO (LOMBARDIA) con De Profundis di Wilde

MAGNA GRAECIA TEATRO (CALABRIA) con Baccanti di Euripide

FESTIVAL CITTÀ SPETTACOLO DI BENEVENTO (CAMPANIA) con Baccanti di Euripide

TEATRO TOR BELLA MONACA (LAZIO) con Un uomo è un uomo di Brecht

TEATRI DI PIETRA (CAMPANIA – CALABRIA – SICILIA) con Apologia di Socrate di Platone

FESTIVAL DEI DUE MONDI DI SPOLETO (UMBRIA) con De profundis di Wilde

FESTIVAL DI CAPRI (CAMPANIA) con De profundis di Wilde

TEATRO MIELE (TRIESTE) con De profundis di Wilde