Cuore

Un calciatore sorpreso nell’attimo in cui il suo cuore smette di pulsare, per varcare la soglia dell’infinito, tiene un dialogo immaginario con un grande del pallone, Gaetano Scirea che non risponde, ma benignamente ascolta. Sul calcio come metafora di grandi contrasti dell’esistenza, il calcio nella sua dimensione epica, sfiorandone gli idoli e gli eroi, il calcio nella sua dimensione piu’ genuina quella dei bambini innamorati del pallone che giocano in strada e hanno voglia di essere Batistuta. Cuore e’ uno spettacolo che si impegna a condividere il senso profondo del gioco del calcio.
Dedicato alla figura di Astori, capitano della fiorentina, scomparso troppo presto.

DI SERGIO CASESI
COSTRUZIONE DRAMMATURGICA E INTERPRETAZIONE FULVIO CAUTERUCCIO E FLAVIA PEZZO
VOCE IN PRESTITO MICHELE DI MAURO
DIREZIONE TECNICA LORENZO BERNINI
VIDEO ALEX BIANCIARDI
REGIA FULVIO CAUTERUCCIO

 

Potrebbe interessarti

Firenze Insolita 4

Firenze Insolita 4

FIRENZE INSOLITA 4 IL NEO-GOTICO E GLI STRANIERI A FIRENZE Uno sguardo diverso sulla città dalle colline fiorentine Da una zona limitrofa al Comune di...

Firenze Insolita 3

Firenze Insolita 3

TUTTO ESAURITO Dal Cimitero degli Inglesi alle dimore di poeti e scrittori che hanno vissuto i quartieri della periferia fiorentina Otto-Novecentesca, sorta...

X