DOMENICO ZIPOLI

Sabato 25 Marzo ore 21,00
Concerto raccontato

DOMENICO ZIPOLI
Il Gesuita Dei Due Mondi

37-pag-evid-zipoli

Il compositore pratese Domenico Zipoli (1688-1726), contemporaneo di Bach, Händel e Scarlatti, ha lasciato ai posteri un solo libro stampato, nel 1716, con quattro Sonate e due Partite per tastiera. Giovanni Nesi, che è stato allievo di Maria Tipo, riscopre questi capolavori mai eseguiti fino a oggi sul pianoforte moderno. Con Gregorio Moppi, critico musicale del quotidiano “la Repubblica”, ha ideato uno spettacolo dove musica e racconto si alternano in un connubio entusiasmante.
Sonate e Partite offrono l’occasione per narrare la vita romanzesca di un compositore che al culmine della carriera lascia tutto per farsi gesuita e partire missionario per l’Argentina, dove morirà prematuramente. E mentre l’Europa ne perde memoria fino al Novecento, gli indios continuano a onorarlo come una divinità tramandandosi la sua musica generazione dopo generazione, per tre secoli.
Giovanni Nesi, pianoforte
Gregorio Moppi, testo e voce narrante
durata 90’

 

Potrebbe interessarti

Firenze Insolita 4

Firenze Insolita 4

FIRENZE INSOLITA 4 IL NEO-GOTICO E GLI STRANIERI A FIRENZE Uno sguardo diverso sulla città dalle colline fiorentine Da una zona limitrofa al Comune di...

Firenze Insolita 3

Firenze Insolita 3

TUTTO ESAURITO Dal Cimitero degli Inglesi alle dimore di poeti e scrittori che hanno vissuto i quartieri della periferia fiorentina Otto-Novecentesca, sorta...

X