Il Supermaschio

Sabato 23 novembre ore 21,00 e ore 22,00

Perchè esserci: “Il breve spettacolo fu delizioso, travolgenti interpreti Fulvio Cauteruccio e Camilla Diana. Ho scritto travolgenti non a caso, in specie per Fulvio: egli s’era assunto quasi per intero l’onere di un racconto che nelle mani di Vassalli apparve secco, fulminante, esilarante.” – Franco Cordelli

01-il-supermaschio-pagina

Nell’anno della ripubblicazione del romanzo di Alfred Jarry Il Supermaschio (Bompiani), lo scrittore Sebastiano Vassalli cura un’efficace riduzione per il teatro. Tra i suoi romanzi, Il Supermaschio occupa un posto tanto particolare che, poco prima di morire, Jarry non riusciva a togliersi di mente l’immagine inquietante del suo protagonista. Nel teatro dell’assurdo e della debolezza umana di Jarry quindi non c’è posto soltanto per il deforme Ubu, creatura crudele, codarda e grottesca, ma l’autore ci propone anche il suo alter ego, il supermaschio, ferreo esecutore del paradosso secondo cui “L’amore è un atto senza importanza perché lo si può fare all’infinito”. La grande scommessa è lanciata: superare il favoloso record di amplessi dell’indiano “tanto celebrato da Teofrasto”.

Durata 40’ max 80 spettatori divisi in due turni, consigliata prenotazione al n. 055621894 o per e-mail prenotazioni@archetipoac.it

di Alfred Jarry

adattamento teatrale Sebastiano Vassalli

regia Tuccio Guicciardini

movimenti Patrizia de Bari

con Fulvio Cauteruccio, Camilla Diana

elementi scenici e video Andrea Montagnani

luci Lucilla Baroni

costumi Marilù Sasso

Potrebbe interessarti

Firenze Insolita 4

Firenze Insolita 4

FIRENZE INSOLITA 4 IL NEO-GOTICO E GLI STRANIERI A FIRENZE Uno sguardo diverso sulla città dalle colline fiorentine Da una zona limitrofa al Comune di...

Firenze Insolita 3

Firenze Insolita 3

TUTTO ESAURITO Dal Cimitero degli Inglesi alle dimore di poeti e scrittori che hanno vissuto i quartieri della periferia fiorentina Otto-Novecentesca, sorta...

X