La Venexiana

liberamente tratto da ignoto veneto del ‘500
con Simona Arrighi, Sandra Garuglieri, Mattia Rigatti, Marco Toloni
costumi Antonio Musa
light designer Lucilla Baroni
regia Riccardo Massai
Produzione Archètipo/AttoDue
Progetto Sliding Theaters

 Il capolavoro del teatro erotico del ‘500 arriva ancora oggi sulla scena, attuale e forte, tra sex toys e dialoghi hot. Il pretesto della trama col doppio tradimento è significativa immagine della nostra contemporaneità, dove toy boy o cure estetiche sono nostro costume di vita, dove sesso e look ci riportano al ‘500, non a caso detto anche “secolo carnale”. Nell’allestimento di Riccardo Massai, le situazioni comiche e la piacevolezza dei dialoghi si mescolano ad una macabra e licenziosa lettura, riconfermandolo ancora oggi quale il capolavoro che è sempre stato.

Potrebbe interessarti

L’altra luce

L’altra luce

L'altra luce - Mostra di Sergio Biliotti Sergio Biliotti trae ispirazione da ciò che le cose comunicano e non dalla loro immagine fisica. Nelle sue opere non...

LETTERA A FRATE RAIMONDO DA CAPUA

LETTERA A FRATE RAIMONDO DA CAPUA

Archètipo per “ SMS LIVE” presenta presso l'Oratorio di S. Caterina della Notte LETTERA A FRATE RAIMONDO DA CAPUA da Epistolario,V di S. Caterina da Siena...

Toscana Poetica

Toscana Poetica

Toscana Poetica - Mostra di Andrea Rontini Andrea Rontini nasce e vive ad Antella (Bagno a Ripoli) vicino a Firenze. Inizia il suo percorso professionale...

X