Le Interviste Impossibili

Lunedì 25 novembre ore 21,00

Perchè esserci: Per vedere lo splendido Oratorio, affascinante scrigno dell’arte trecentesca toscana, per assistere alla narrazione della vita di Caterina d’Alessandria, il tutto accompagnato dalla Prima mostra in assoluto sugli artisti Francesco Granacci e Giovanni Larciani organizzata dal Comune di Bagno a Ripoli e la Città degli Uffizi.

02-interviste-impossibili-pagina

Anna Benvenuti intervista “impossibilmente” S. Caterina d’Alessandria;
la letteratura agiografica, la simbologia iconografica, il ruolo che il culto ebbe nella vita quotidiana delle persone, le differenziazioni “nazionali” della figura della Santa, l’uso “politico” fattone da monarchi e dinastie nel corso della storia: questi ed altri gli argomenti che verranno affrontati. Attraverso lo strumento dell’intervista impossibile, che non diviene conferenza né rappresentazione teatrale, il dato storico si frantuma e si integra alla leggenda che ha fatto diventare Caterina d’Alessandria una delle figure di santi più importanti in due millenni di storia cristiana. Ascoltando ciò che noi oggi diciamo di Caterina, si arriverà infine, con la dovuta delicatezza e un po’ di sana ironia, ad ascoltare ciò che Caterina potrebbe dire oggi di noi, di sé e della verità.

Durata 60’

ANNA BENVENUTI INTERVISTA S. CATERINA D’ALESSANDRIA

con Anna Benvenuti e Rosa Sarti

presso Oratorio S. Caterina

(prenotazione entro il 17 novembre al n. 3355428515) – INGRESSO LIBERO

Potrebbe interessarti

Strangers

Strangers

ANNA HAZE Anna Haze, attualmente iscritta al corso di Produzione Cinematografica alla Concordia University di Montreal (Quebec), dal 2017 inizia la sua...

I Matti delle Giuncaie

I Matti delle Giuncaie

Band regina dell’Hard-Folk maremmano miscela il rock, la musica gitana, il folk, la musica cantautoriale al fine di ribadire il motto “divertirsi suonando”....

Inaugurazione Carrozza10

Inaugurazione Carrozza10

TERZO ATTO C’è stata una stagione del teatro (2003/2013) che ha segnato la nascita di questo spazio, tutto era a posto, il palcoscenico stava dove sta il...

X